Chi siamo

il Furgoncino

Prima che Carlo e Laura mi adottassero ero abbandonato, solo e triste. Ora invece mi hanno trasformato nel più figo dei furgoncini. Diffondo la filosofia del pane, vino e rock’n’roll in giro per l’Italia e tutte le persone mi adorano.

Born to run

Da qualche anno avevo ricevuto il benservito, io un Citroën HY nobile e storico messo da parte e dimenticato! Avevo girato tutta l’Europa con il Circo KNIE e proprio in quel periodo mi sono preso una zampata da un giovane elefante. Parcheggiato in un prato umido e noioso vicino ad Avignone, sentivo che la ruggine avanzava, le gomme si afflosciavano e i miei fari ormai spegnendo definitivamente. Poi un giorno Jeff e Corinne, che di tanto in tanto mi facevano visita, sono arrivati con i miei nuovi proprietari. Quel giorno mi sono risvegliato dal torpore. Da una piccola macchina italiana scesero 2 tipi mai visti che ho subito conquistato… Di lì a poco sarei diventato “Il Furgoncino” di Carlo e Laura.

Carlo e Laura

Laura voleva viaggiare e avere un lavoro che glielo permettesse, mentre Carlo aveva abbandonato la Radio. Lʼaver appeso cuffie e microfono al chiodo ha spinto Carlo a coltivare unʼaltra sua passione: il cibo, quello buono però.

Lʼidea di avere me - Il Furgoncino - è nata sulle tovagliette di ristoranti e pizzerie; si è evoluta viaggiando e navigando online... Ma il progetto si è concretizzato veramente nel 2013 quando sono uscito dalla carrozzeria con il mio nuovo colore, i fari accesi, un bel portellone e questi 2 tipi che parlavano una lingua un po’ esotica, ma che a breve avrei imparato.

Cose belle

Nel febbraio 2015 Il Furgoncino viene premiato a Milano come miglior Street Food delle Marche da CiboDiStrada.it primo portale in Italia dello Street Food di qualità. A marzo 2016 Carlo e Laura sono invitati a Identità Golose, il più importante congresso in Italia rivolto all’alta cucina ed enogastronomia di qualità. Tra ricette d'autore e piatti stellati si gusta anche il panino Johnny Cash. A maggio 2016 esce Food Truck all'italiana, la raccolta dei migliori food truck italiani. Cinque pagine sono dedicate al Furgoncino e al panino “Califfo”.

A luglio 2016 Gambero Rosso nella guida Gambero Rosso Street Food premia il Furgoncino come Miglior Street Food delle Marche 2017. All’interno del portale del Gambero Rosso un articolo è dedicato al Furgoncino: Gambero rosso.
E a settembre 2016 Gambero Rosso Channel sceglie Il Furgoncino come protagonista di una delle puntate del programma Special Maxviaggio nello street food italiano con lo chef Max Mariola e la regia di Stefano Monticelli. La puntata è ancora in onda on demand su Gambero Rosso Channel.

A novembre 2016 esce La qualità si fa stradaStreet foodNuova gastronomia e marketing digitale, edito da Qualivita e scritto da Mauro Rosati e Mihaela Gavrila. Il Furgoncino è tra le best practice nazionali che hanno cavalcato con successo l’onda del marketing e della comunicazione digitale e un esempio di valorizzazione di prodotti agroalimentari di qualità certificati DOP e IGP, vere eccellenze nazionali. Nel corso degli anni altri testi hanno portato ad esempio il Furgoncino: Welcome to the Jungle di Lucio Zanca, Il cibo ideale di Francesca Pirozzi, Parliamo di Cibo di Marco Pirozzi.

Riconoscimenti

Food truck itinerante premiato Miglior Street Food delle Marche da cibodistrada.it e Gambero Rosso!

GAMBERO ROSSO 2017
GAMBERO ROSSO 2019
GAMBERO ROSSO 2021
GAMBERO ROSSO 2022
Identità Golose 2016
Food Truck all’italiana
Il cibo si fa strada
Welcome to the Jungle